Uif: adeguata verifica – documento in consultazione!

Uif -Covid-19
Uif -Covid-19

Uif: adeguata verifica – documento in consultazione!

 

DISPOSIZIONI IN MATERIA DI ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA
Documento per la consultazione
Aprile 2018
Con il presente documento si sottopongono a consultazione pubblica le nuove Disposizioni attuative in materia di adeguata verifica della clientela.
Esse danno attuazione alle previsioni in materia di adeguata verifica contenute nel decreto legislativo 21 novembre 2007, n. 231, come modificato dal decreto legislativo 25 maggio 2017, n. 90, di recepimento della direttiva (UE) 2015/849 relativa alla prevenzione dell’uso del sistema finanziario a fini di riciclaggio o finanziamento del terrorismo.
Osservazioni, commenti e proposte possono essere trasmessi, entro 60 giorni dalla data di pubblicazione del presente documento, a:
qualora si disponga di posta elettronica certificata (PEC), in formato elettronicoall’indirizzo ram@pec.bancaditalia.it; oppure
in forma cartacea all’indirizzo Servizio Regolamentazione e Analisi Macroprudenziale, Divisione Regolamentazione I, via Milano 53, 00184, Roma  . In tal caso,una copia in formato elettronico dovrà essere contestualmente inviata all’indirizzo
e -mailservizio.ram.regolamentazione1@bancaditalia.it.
Per agevolare la valutazione dei contributi alla consultazione, si invitano i rispondenti a indicare esplicitamente i punti del documento a cui le osservazioni, i commenti e le proposte si riferiscono.
I commenti ricevuti durante la consultazione saranno pubblicati sul sito internet della Bancad’Italia. I partecipanti alla consultazione possono chiedere che, per esigenze di riservatezza, i propri commenti non siano pubblicati oppure siano pubblicati in forma anonima (il generico disclaimer di confidenzialità eventualmente presente in calce alle comunicazioni inviate via posta elettronica non sarà considerato come richiesta di non divulgare i commenti).
I contributi ricevuti oltre il termine sopra indicato non saranno presi in considerazione.

Commenta per primo

Lascia un commento