ACCERTAMENTO FISCALE: Indagini bancarie a tutto campo valide, anche nei confronti del collaboratore sia pure senza autorizzazione dell’A.G.

La Cassazione dà una bordata al segreto bancario. A fini fiscali sono valide le ispezioni sul conto di un collaboratore dell\’imprenditore e anche se l’autorizzazione dell’Autorità giudiziaria è stata revocata. Infatti, ha messo nero su bianco la Suprema corte con una sentenza di oggi, “la tutela del segreto bancario non…...

Questo contenuto è riservato solo agli abbonati fai login o accedi 15 giorni gratis