ALLARME BANCA D’ITALIA (Uif): “Troppe segnalazioni inutili”

Rapporto annuale 2021
Rapporto annuale 2021

ALLARME BANCA D’ITALIA (Uif): “Troppe segnalazioni inutili” “L’azione di prevenzione e contrasto – ha spiegato il dirigente della Banca d’Italia nel corso del suo intervento – risulta spesso indebolita dalla proliferazione dei cosiddetti “falsi positivi”, indotti dal timore degli operatori di incorrere in meccanismi sanzionatori, così come l’incompletezza sostanziale delle segnalazioni, in diversi casi caratterizzate da assenza o vaghezza del motivo del sospetto, insufficiente descrizione dell’operazione e inadeguata specificazione delle anomalie sotto il profilo soggettivo…

Questo contenuto è riservato agli abbonati ABBONATI ORA!

Accedi
*
Username
Username non può essere lasciata vuota.
Please enter valid data.
*
Password
La password non può essere lasciata vuota.
Please enter valid data.
Si prega di inserire almeno 1 caratteri.
LOGIN
 
 

Giovanni Falcone

GIOVANNI FALCONE
CONSULENTE D’IMPRESA
"ESPERTO ANTIRICICLAGGIO”

Lascia un commento