CONDOMINIO: Lavori indispensabili, possibile ricorso al giudice

Sono
comproprietaria di un appartamento in condominio. Si sono resi necessari lavori
di manutenzione straordinaria dei balconi e del terrazzo condominiale. Sono
passati più di due anni ma, nonostante sia stato nominato un amministratore,
non si riesce a definire la tabella millesimale e, quindi neanche a deliberare
l’avvio dei lavori. Le riunioni condominiali vanno quasi deserte. Da ciò mi
deriva un danno economico rilevante, in quanto l’appartamento non è affittabile
né appieno abitabile. Come devo comportarmi per far valere i miei diritti?

E. F. – RAGUSA

R I S P O S T A

Se non si riesce a pervenire a una
delibera sui lavori necessari per balconi e terrazzo, è possibile ricorrere
all’autorità giudiziaria, chiedendo i danni
che derivano alla proprietà esclusiva e la rimozione delle cause.

DAL”IL SOLE 24 ORE” DEL 20APRILE 2015

Commenta per primo

Lascia un commento