CONTO CORRENTE COINTESTATO: L’orientamento del Collegio di coordinamento ABF sulla richiesta di documentazione ex art. 119 comma 4 TUB

Con decisione del 29 luglio 2015 n. 5856, il Collegio di
coordinamento dell’Arbitro Bancario Finanziario ha affermato il
principio secondo cui, in caso di conto corrente bancario cointestato
con firma disgiunta, ciascuno dei correntisti ha il diritto di ottenere a
proprie spese, ai sensi dell’art. 119 comma 4 TUB, la documentazione
relativa a operazioni poste in essere negli ultimi dieci anni, ancorchè
compiute dall’altro cointestatario.