Corona virus: emergenza economica!

Emergenza economica
Emergenza economica
Corona virus: emergenza economica!
Ove non ci abbiano già pensato, auspico una urgentissima elargizione di liquidità alle imprese attraverso il sistema bancario, sulla scorta di una garanzia pubblica.
L’operazione potrebbe anche contemplare una parziale restituzione senza interessi nell’arco di un trentennio.
In tal senso, attraverso l’anagrafe tributaria si potrebbe immaginare subito una simulazione, erogando il 30% dell’ultimo fatturato dichiarato.
Con una tale disponibilità di risorse, l’impresa si impegnerebbe ad onorare i seguenti costi:
1. Lavoratori dipendenti (compreso contributi e oneri fiscali);
2. Fornitori;
3. Costi strumentali all ‘esercizio d’impresa.
Modalità di erogazione
Come ho detto prima, l’erogazione della provvista avrebbe luogo tramite il sistema bancario, con la la garanzia dello Stato che, in breve tempo, restituirebbe con gli interessi quanto anticipato dalle banche. La banca agirebbe come una sorta di sconto effetti pagati dallo Stato.
Questa o qualunque altra soluzione, deve essere assunta subito, ad horas nel mentre si inizia da subito a valutare, quali attività possono riprendere a produrre, con le necessarie garanzie di sicurezza per i lavoratori.
Fate presto!

Commenta per primo

Lascia un commento