Cripto valuta: I rischi retail!

5 min di lettura
Cripto valute - rischio retail
Print Friendly, PDF & Email

Cripto valuta: I rischi retail!

 

Da qualche giorno, l’intera stampa specializzata dal Sole 24 Ore a Milano Finanza e altri, si stanno affannando ad enfatizzare l’iniziativa congiunta di Bankit e Consob che, rivolgendosi alla clientela retail segnala gli “elevati rischi connessi con l’operatività in cripto-attività (crypto-asset) che possono comportare la perdita integrale delle somme di denaro utilizzate”.

In una nota le due autorità sottolineano come “l’acquisto di cripto-attività non é soggetto alle norme in materia di trasparenza dei prodotti bancari e dei servizi di investimento e continua a essere sprovvisto di specifiche forme di tutela”.

In particolare queste attività, si dice, “non sono soggette a nessuna forma di supervisione o di controllo da parte delle Autorità di vigilanza”.

Conseguentemente anche l’adesione a offerte di prodotti finanziari correlati a cripto-attività quali ad esempio i cd. digital token, e’ “un investimento altamente rischioso, tanto più qualora, come spesso riscontrato, le offerte siano effettuate da operatori abusivi, non autorizzati, non regolati e non vigilati da alcuna autorità'”.

Questo mercato, ad oggi, avvertono le citate autorità, nelle more di una adeguata regolamentazione a livello europeo, è privo di una forma di supervisione o di controllo e pertanto rimane un campo minato per i piccoli risparmiatori esposti a rischi di vario genere.

Di fonte a questi alert v’è da chiedersi: se sono successi tanti disastri nel mondo delle banche che pure erano soggette ai tanti controlli istituzionali – dai crediti baciati alle imprese alle obbligazioni senza garanzie o alle azioni sopravvalutate grazie a bilanci falsi – si fa fatica ad immaginare cosa può succedere se mancano completamente queste attività di “supervisione e controllo”.

Mondo retail

Dalle missive che giungono a Plus24 del Sole 24 Ore, ci sono lettori che nel raccontare le loro esperienze, naturalmente negative, si capisce del mare magnum, della grande confusione che regna nel settore del risparmio.

Solo per rimanere all’ultimo mese si apprende della esistenza di piattaforme con le denominazioni più fantasiose e completamente abusive che, nel sollecitare gli investimenti attraverso la rete, intercettano piccoli risparmiatori e scompaiono – SUCCEDE IN ITALIA: Vittima del trading su una piattaforma irregolare ora rischia di essere ancora beffato (giovannifalcone.it)

SUCCEDE IN ITALIA: Padre e figlio puntano sul Bitcoin ma la Mirror non è autorizzata (giovannifalcone.it) .

La domanda che sorge spontanea è: come sia possibile che vi siano piattaforme che, alla luce del sole, si auto promuovono in rete in forma abusiva e senza alcuna autorizzazione e nessuno se ne accorge, nessuno interviene?

Perdurando questa prateria incontrollata può succedere di tutto, sempre a danno del popolo retail e del piccolo risparmiatore.

Conclusioni

Anche esprimendo compiacimento per l’iniziativa congiunta riguardante l’alert lanciato dalle Autorità di vigilanza di Banca d’Italia e Consob, manifesto rammarico per lo stato comatoso di questo mercato.

Questa vicenda mi ricorda una vecchia esperienza vissuta nella prima metà degli anni ‘90 quando, in terra di Calabria, al Comando di un reparto della Guardia di finanza, arrestammo un personaggio ben conosciuto dalle cronache giudiziarie avendo 13 pagine di reati contro il patrimonio – truffe e bancarotte –  ed aveva costituito il Co.R.A.L.T – Comitato Regionale Autonomo Lotta Tumori, aprendo senza pudore alcuno, la sede operativa adiacente al Commissariato di Polizia di Soverato (CZ).

In pratica, questo personaggio, oltre a raccogliere contributi volontari e di liberalità sulla pubblica piazza, svolgeva tale attività, anche presso i Provveditorati scolastici con libero accesso nelle scuole pubbliche della provincia.

Insomma, cambiano i luoghi, i soggetti, le ragioni del contendere ma la musica è sempre la stessa!

Post precendente

Intermediari finanziari: Responsabili trattamento Privacy

Prossimo post

Testa di legno & prestanome: Esiste una differenza?

Ultimi per

Bankit: Elenco Partecipanti al capitale

Bankit: Elenco Partecipanti al capitale Elenco partecipanti al capitale della Banca d’Italia https://www.bancaditalia.it/chi-siamo/funzioni-governance/partecipanti-capitale/Partecipanti.pdf?pk_campaign=EmailAlertBdi&pk_kwd=it =======================================