DIRITTO SOCIETARIO: Nomina del revisore entro trenta giorni dal bilancio

Diritto societario
Diritto societario
Print Friendly, PDF & Email

DIRITTO  SOCIETARIO: Nomina del revisore entro trenta giorni dal bilancio

La norma che riduce i limiti per l’obbligo del revisore contabile per le Srl con un attivo o fatturato superiore ai due milioni di euro è già in vigenza? Se non è così, da quale esercizio decorrerà?

  1. G. – VIGONE

R I S P O S T A

La legge 155 del 19 ottobre 2017, che ha innovato i princìpi e gli istituti di gestione della crisi di impresa e dell’insolvenza, con l’obiettivo di riformare le procedure concorsuali (Rd 267/1942, cosiddetta Legge fallimentare) e la disciplina della composizione delle crisi da sovra indebitamento (legge 3/2012), nonché introdurre criteri più stringenti per l’obbligo di nomina del collegio sindacale, che è necessaria in caso di superamento per due esercizi consecutivi del limite di ricavi o di attivi di due milioni di euro oppure 10 dipendenti.

L’assemblea che approva il bilancio in cui vengono superati i limiti cui è collegato l’obbligo di nomina dell’organo di controllo del revisore deve provvedere alla nomina entro 30 giorni, quindi nel caso del lettore l’obbligo decorre dall’approvazione del bilancio 2017. in caso di inerzia dell’assemblea, alla nomina provvede il Tribunale su richiesta di qualsiasi soggetto interessato (articolo 2477, comma 6, del Codice civile).

DAL  “IL SOLE 24 ORE”  DEL  26  FEBBRAIO  2018

 

Commenta per primo

Lascia un commento