DIRITTO DEL LAVORO: Conviventi, va dimostrato il lavoro subordinato

Per il coniuge convivente dell’imprenditore vi è il fondato rischio di disconoscimento del rapporto di lavoro subordinato da parte dell’Inps, pur considerando che lo stesso istituto (con la circolare 179/1989) aveva riconosciuto in astratto che, se sussistono i requisiti di legge basati sulla presenza della subordinazione (potere direttivo e disciplinare)…...

Questo contenuto è riservato solo agli abbonati fai il login O Iscriviti