DOCENZA INCOMPATIBILE: Il socio accomandatario non può insegnare

Il
socio accomandatario di una Sas (società in accomandita semplice) è diventato
insegnate di ruolo nella scuola statale. C’è incompatibilità? Se sì, quali
sarebbero le conseguenze?

E. S.– SAN GIORGIO A CREMANO

R I S P O S T A

La
funzione di docente è incompatibile con quella di socio accomandatario, a norma
dell’articolo 508 del Dlgs 297/1994: tale norma prevede che il personale
docente “non può esercitate attività commerciale, industriale e professionale,
né può assumere o mantenere impieghi alle dipendenze di privati o accettare
cariche in società costituite a fine di lucro, tranne che si tratti di cariche
in società od enti per i quali la nomina è riservata allo Stato e sia
intervenuta l’autorizzazione del ministero della Pubblica istruzione”.

Il
comma 12 dello stesso articolo prevede inoltre che il personale che
contravvenga ai divieti viene diffidato a cessare dalla situazione di
incompatibilità e che, decorsi 15 giorni dalla diffida senza che
l’incompatibilità sia cessata, viene disposta la decadenza. L’ottemperanza alla
diffida non preclude l’azione disciplinare.

DAL “IL SOLE 24 ORE” DEL
14 NOVEMBRE 2016