FISCO: Buoni pasto aziendali nel registro corrispettivi

1 min di lettura

La nostra azienda acquista buoni pasto detraendo l’Iva applicata in fattura dal fornitore. Sulla base di accordi aziendali, addebita poi in busta paga a ciascun dipendente un importo fisso per ciascun buono pasto erogato. L’azienda è tenuta a scorporare e riversare all’erario l’Iva su queste somme trattenute ai dipendenti? Se sì, qual è la procedura più corretta? L. F.– PISTOIA R I S P O S T A Nel caso in esame, si ritiene che…

Questo contenuto è riservato agli abbonati....

Sei interessato a questo contenuto?

Ti regalo 10 giorni completamente gratis

giovannifalcone

GIOVANNI FALCONE
CONSULENTE D’IMPRESA
"ESPERTO ANTIRICICLAGGIO”

Post precendente

FISCO: La sanatoria per l’omesso versamento periodico

Prossimo post

IVA UE – EXTRA UE: Comunicazione Black List per i servizi dalla Svizzera

Ultimi per