PREVIDENZA: Una pensione indiretta alla vedova dell’esodato

Se un esodato, che ancora non è
arrivato a maturare l’età della pensione, decede, come sono garantiti per la
reversibilità i beneficiari (moglie)?

Marco Crescioli – RUFINA

R I S P O S T A

La moglie
potrà ottenere la pensione indiretta. I requisiti assicurativi e contributivi
per la pensione indiretta sono, in alternativa, i seguenti:

·
Possesso,
da parte del defunto, alla data del decesso, dei vecchi requisiti assicurativi
e contributivi per la pensione di vecchiaia (cioè almeno 15 anni di
contribuzione);

·
Oppure,
possesso, da parte del defunto, alla data del decesso, di 5 anni di
assicurazione e di 5 anni di contribuzione di cui almeno 3 nei 5 anni
precedenti la data della morte.

Si ricorda che ai soli fini del
raggiungimento di questi requisiti assicurativi e contributivi si considerano
utili anche i periodi di godimento dell’assegno di invalidità nei quali non
risulti svolta attività lavorativa.

DAL ” IL SOLE 24 ORE ” DEL 22 SETTEMBRE 2014

Commenta per primo

Lascia un commento