RICICLAGGIO O ACCERTAMENTO INDUTTIVO! Le somme sui conti dell’imprenditore sospettato di riciclaggio vanno attribuite al lavoro autonomo

1 min di lettura

Stretta fiscale contro gli imprenditori sospettati di riciclaggio di denaro sporco. È infatti legittimo l’accertamento induttivo delle maggiori imposte nel quale vengono attribuite a reddito da lavoro autonomo tutte le somme registrate nella contabilità bancaria acquisita in occasione di un’indagine penale. Ciò a meno che non venga provato che il denaro è frutto dell’attività illecita. Sentenza n. 28795 del 4 dicembre 2008. 

Questo contenuto è riservato agli abbonati....

Sei interessato a questo contenuto?

Ti regalo 10 giorni completamente gratis

giovannifalcone

GIOVANNI FALCONE
CONSULENTE D’IMPRESA
"ESPERTO ANTIRICICLAGGIO”

Post precendente

L’IMPRENDITORE E’ EVASORE E CORROTTO? SI AL SEQUESTRO DEI CONTI PERSONALI DELLA MOGLIE

Prossimo post

L’ANTIRICICLAGGIO NELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO: rimandato a settembre 2009

Ultimi per

Banbkit: Integrazioni IFRS

 Banbkit: Integrazioni IFRS   Integrazioni alle disposizioni del Provvedimento “Il bilancio degli intermediari IFRS diversi dagli