Sos: Destinazione Parlamento!

Sos parlamentare
Sos parlamentare

Sos: Destinazione Parlamento!

Tenuto conto della facilità con cui si finisce sui giornali in conseguenza di una Segnalazione di operazione sospetta da parte di un soggetto obbligato – in primis banca o professionista – nei confronti di un  personaggio famoso, dove l’esempio di Cristiano Ronaldo – ex giocatore della Juventus – rappresenta solo uno dei tanti casi registrati dalla cronaca – Risultati della ricerca per “ronaldo” – Formazione & consulenza antiriciclaggio (giovannifalcone.it), credo che bisogna studiare dei meccanismi ad hoc se il destinatario dovesse essere un parlamentare della Repubblica.

Lo dico, ricordando le attuali guarentigie costituzionali a cominciare dall’articolo 68 della nostra Carta che, ad ogni  buon fine voglio ricordare: °° Articolo 68

I membri del Parlamento non possono essere chiamati a rispondere delle opinioni espresse e dei voti dati nell’esercizio delle loro funzioni.

Senza autorizzazione della Camera alla quale appartiene, nessun membro del Parlamento può essere sottoposto a perquisizione personale o domiciliare, né può essere arrestato o altrimenti privato della libertà personale, o mantenuto in detenzione, salvo che in esecuzione di una sentenza irrevocabile di condanna, ovvero se sia colto nell’atto di commettere un delitto per il quale è previsto l’arresto obbligatorio in flagranza.

Analoga autorizzazione è richiesta per sottoporre i membri del Parlamento ad intercettazioni, in qualsiasi forma, di conversazioni o comunicazioni e a sequestro di corrispondenza.°°.

Modus operandi

Con queste premesse, dobbiamo chiederci se l’attuale iter delle Segnalazioni di operazioni sospette debba essere modificato introducendo una sorta di °secretazione° in grado di migliorare l’attuale articolo 38 del decreto legislativo n.231/2007.

Un accorgimento utile per chi maneggia cose fragili e delicate come può essere definita qualunque democrazia, finalizzato a migliorare o ad introdurre una riservatezza che, di fatto, é sempre stata latitante.

Il mondo delle Sos, un mondo minato, dove succede di tutto, dove si segnala per fare numero come abbiamo visto nel caso di Cristiano Ronaldo o si assiste a richieste di condanna per sette anni nei confronti di una ex direttrice di filiale per un presunto °Riciclaggio da evasione fiscale° del quale nessuno parla, anche a titolo di commento, di soffio o di sussurro.

Intanto cosi’

 

Lascia un commento