SUCCEDE IN ITALIA: Correntista “a sua insaputa” porta davanti al giudice la Bnl

Tutto inizia nel novembre 2009 quando un consulente consortile mi chiede se ero interessato all’apertura di un conto corrente presso la Bnl. Dopo aver appreso che non c’erano vantaggi rifiutai garbatamentema nel mese di gennaio 2010 ricevevo per posta ordinaria dalla Bnl il riassunto scalare di un conto corrente ordinario…...

Questo contenuto è riservato solo agli abbonati fai login o accedi 15 giorni gratis