CONDOMINIO: La riforma ha mutato le regole sulla nomina

        

Un condominio con 4 appartamenti non
prevede l’obbligo di un amministratore: Se 3 condomini su 4 vogliono per forza
avvalersi di tale figura, cosa può fare il condomino di minoranza?

M.B.Bergamo

R I S P O S T A

L’articolo
1129 del Codice civile stabilisce che se in un condominio i condomini sono più
di quattro, l’assemblea deve nominare l’amministratore; nel contempo lascia la
facoltà, nel caso in cui il numero dei comproprietari fosse minore, di munirsi
di un  amministratore. La Riforma del
condominio, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale lo scorso 17 dicembre, e che
entrerà in vigore sei mesi dopo la pubblicazione, ha modificato l’articolo
alzando l’obbligo al numero di condomini superiore ad otto lasciando invariata
la possibilità di nomina quando il numero dei partecipanti al condominio sia
inferiore.

Il condomino
dissenziente dovrà rispettare la decisione della maggioranza.

DAL SOLE 24 ORE DEL 14 GENNAIO 2013


 

Commenta per primo

Lascia un commento