BANCHE & CLIENTI: La comunicazione via Pec vale come raccomandata

E’
possibile inviare ad una banca la richiesta di escussione di fideiussione
tramite pec, quando nel contratto di fideiussione è indicato che l’escussione
deve avvenire con raccomandata a/r?

G. V.– BOLOGNA

R I S P O S T A

Posto
che la modalità di invio tramite raccomandata con ricevuta di ritorno ha lo
scopo di garantire la ricezione della comunicazione da parte del destinatario,
l’orientamento giurisprudenziale maggioritario ritiene che, anche nell’ipotesi
in cui il contratto parli espressamente di raccomandata, sia comunque possibile
l’invio tramite Pec, in quanto le due modalità perseguono lo stesso fine.

Si
rammenta, tuttavia, che esiste un filone di pensiero minoritario volto
parificare la Pec alla raccomandata solo nelle ipotesi in cui il contratto sia
stato sottoscritto in epoca antecedente rispetto all’introduzione della posta
elettronica certificata, cosicché se il contratto nulla dice in merito alla Pec
ed è stato stipulato successivamente all’introduzione dell’invio telematico, è
da ritenersi che l’unica modalità consentita sia quella espressamente convenuta
dalle parti.

DAL “IL SOLE 24 ORE” DEL
27 MARZO 2017

Commenta per primo

Lascia un commento